Sondrio, un palco scintillante di musica
Teatro Sociale ancora una volta pieno per l’ultimo appuntamento concertistico del 2017 (Foto by foto Previsdomini)

Sondrio, un palco scintillante di musica

Gli Amici riempiono nuovamente il Sociale con il tradizionale Concerto di Capodanno. Un divertito e divertente maestro Passerini con l’Ochestra Vivaldi, ma anche spazio a partiture insolite.

Un palcoscenico scintillante di addobbi dorati ed eleganti, pubblico felice e altrettanto scintillante di stupore e curiosità, tanti applausi e ancora una volta sala del Teatro Sociale piena, a suggellare un anno estremamente positivo sul fronte della stagione concertistica sondriese.

Domenica pomeriggio gli Amici della musica e il loro pubblico hanno festeggiato la fine del 2017 all’insegna delle sette note con il Concerto di Capodanno dell’Orchestra Vivaldi diretta dal maestro Lorenzo Passerini. Non poteva mancare, vista la data in calendario, tutto il repertorio classico scritto dai grandi compositori per l’occasione di festa del nuovo anno, tradizione illustre che Vienna e i suoi valzer hanno proiettato in tutto il mondo per la nostra gioia, con i ritmi scatenati di polke, mazurke e valzer. La seconda parte del concerto era infatti dedicata agli Strauss viennesi, che si direbbe sappiano far ballare ogni oggetto o cosa: c’era il Bel Danubio Blu, naturalmente, e c’era la Radetzky-Marsch, accompagnata dai battiti di mani del pubblico e da spari di petali di rose sui musicisti, ma c’erano anche le incudini, una macchina da scrivere, le percussioni più singolari, tutto come dalle partiture originali. Dunque bene l’Orchestra Vivaldi e il suo direttore Lorenzo Passerini, al solito divertito e divertente.

Ma non è tutto, la prima parte del concerto ha riservato al pubblico il raro Concerto per saxofono di Alexandr Glazunov, solista Roberto Armocida, e La Carmen Suite di Pablo de Sarasate, che con la Meditation della Thais di Massenet erano nelle abili mani di Marcello Miramonti. Ricordiamo infine l’appuntamento con il Grande Galà di danza in programma venerdì 5 gennaio alle 20,45 sempre al Sociale. Lo spettacolo di balletto classico non sarà di importazione, come è avvenuto nelle passate stagioni, ma un Galà prodotto direttamente dagli Amici della musica. Protagoniste le stelle provenienti dal Balletto Reale di Copenhagen e dal Teatro alla Scala; ospiti d’eccezione Silvia Selvini, nata a Sondalo ed ora étoile a Copenhagen, insieme a giovani danzatrici e danzatori tra i più brillanti delle due compagini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA