Sondrio, il coro Desdacia Tellini canta in ospedale

Sondrio, il coro Desdacia Tellini canta in ospedale

Si esibirà nell’aula magna del nosocomio. In serata trasferta a Nuova Olonio: concerto per le missioni guanelliane

Sono passati dieci anni dal primo concerto in un reparto di oncologia italiana. Da allora, l’Associazione donatori di musica, una rete di medici, infermieri e volontari, ha coinvolto in modo permanente una ventina di strutture sanitarie, soprattutto reparti di oncologia, nell’organizzazione di eventi musicali, per offrire ai degenti un momento di leggerezza e spensieratezza, che solo la magia della musica e del canto può creare.

Così Il coro Desdacia Tellini, diretto da Diego Ceruti, ha accolto con entusiasmo l’invito del primario dell’Oncologia di Sondrio, Alessandro Bertolini a partecipare a questa nobile, importante e significativa iniziativa. Oggi alle 16,30 il concerto del Desdacia si terrà nell’aula magna dell’ospedale di Sondrio.

«Il concerto è dedicato a tutti i degenti della struttura ospedaliera, al personale medico e paramedico e a parenti e amici dei ricoverati – spiega Felice Piasini - Il repertorio sarà quello di stampo popolare e tradizionale con brani di carattere allegro, gioioso, alternati ad altri, più intimi e meditativi».

In serata il Desdacia si sposterà a Nuova Olonio, dove nel santuario Madonna del Lavoro parteciperà al concerto per le missioni guanelliane in Congo. Oltre al Desdacia di Sondrio si esibirà anche il coro “La compagnia” di Mese, diretto da David Lucchinetti.

Il ricavato della serata sarà devoluto a sostegno del progetto Centro accoglienza bambini di strada del quartiere Lemba di Kinshasa. L’appuntamento è alle 20,45 a Nuova Olonio, per una serata diversa con l’ascolto di brani popolari e della tradizione, nel rispetto del santuario dove si svolgerà il concerto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA