Paravicini racconta Pieraccioni: «Crea una bellissima energia»
Sabrina Paravicini recita nell’ultimo film di Leonardo Pieraccioni in uscita nelle sale

Paravicini racconta Pieraccioni: «Crea una bellissima energia»

Il film di Natale: l’attrice morbegnese da anni è amica del comico toscano. Ne “Il professor Cenerentolo” interpreta l’ex moglie del protagonista

C’è anche Sabrina Paravicini ne “Il professor Cenerentolo”, il nuovo film di Leonardo Pieraccioni. L’attrice morbegnese è presente fin nel trailer del film natalizio del comico toscano. Una piccola ma significativa parte per Paravicini, sempre divisa tra scrittura, recitazione e regia, che mancava da una pellicola di richiamo già da qualche tempo: interpreta la ex moglie del protagonista.

«Conosco Leonardo da 19 anni - ricorda l’attrice -. L’ho conosciuto nel 1996, all’uscita de “Il ciclone”. Lavoravo a Italia Uno per Planet e una delle mie colleghe era di Firenze ed era una sua cara amica. Così vidi il film seduta accanto a lui in un cinema a Milano in un’anteprima per i giornalisti. Siamo sempre rimasti in contatto da allora, qualche volta ridendo gli dicevo “fammi fare un provino” e lui “non ci sono ruoli per principesse”, scherzava, è una persona allegra e generosa a cui ho sempre voluto bene. Ha presentato il mio libro “Figli dell’albergo” nel 1997 a Roma, ma non siamo mai riusciti a lavorare insieme, anche se ho sempre pensato che sarebbe stato bello farlo».

Finalmente quest’anno è arrivata la chiamata. «A fine maggio - aggiunge Paravicini - Leonardo mi ha mandato un messaggio, diceva più o meno: “La mia ex moglie, per stare un po’ insieme, il 25 giugno e il 5 luglio. se non accetti ti cancello dalla rubrica, così è deciso e così si farà”. L’ho letto tipo cinque volte perché subito ho pensato che avesse sbagliato persona e non capivo cosa avesse scritto. Quando ho capito che mi stava offrendo un ruolo gli ho risposto “Così è deciso e così si farà”. Ho girato già nel primo giorno di riprese e tra gli attori c’erano i suoi amici, quindi mi ha fatto tanto piacere essere lì, il primo giorno, come attrice amica».

Su come sia stato il lavoro sul set, l’attrice non ha dubbi: «Non l’avevo mai visto dirigere e mi è piaciuto moltissimo: è leggero, generoso, dirige gli attori con sensibilità e si vede che ama il suo lavoro. Intorno a lui si crea una bellissima energia, tutti lavorano con un sorriso, ci si sente parte di qualcosa. È una bella sensazione. Il mio è un piccolissimo ruolo, una cosa in amicizia, ma mi ha fatto tantissimo piacere fare parte di questo film anche solo con un paio di scene. Chissà, forse nel prossimo film ci sarà una principessa!».

“Il professor Cenerentolo” è la storia di Umberto (Pieraccioni), che ha trascorso quattro anni in prigione per aver tentato un maldestro colpo in banca insieme a un amico (Massimo Ceccherini) per cercare di salvare la sua impresa di costruzioni. Quasi a fine pena, l’uomo lavora nella biblioteca del carcere e conosce Morgana (Laura Chiatti) , che cerca di frequentare all’insaputa del direttore, interpretato da Flavio Insinna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA