Marco Paolini porta in teatro a Sondrio la fantascienza
Marco Paolini domani sera sarà Ettore, padre di Nicola-Numero Primo (Foto by ©marco caselli)

Marco Paolini porta in teatro a Sondrio la fantascienza

Attesissimo domani al Sociale con “Le avventure di Numero Primo”, un nuovo capolavoro di narrazione

«Nella stazione spaziale del film 2001 Odissea nello spazio ci sono cabine telefoniche a disposizione dei viaggiatori, sono modernissime, confortevoli e permettono di fare videochiamate, ma sono fisse – dice - Nessuno dei protagonisti del film usa un telefono portatile o un palmare. In 20.000 leghe sotto i mari Jules Verne immagina l’uso di energie, materiali e tecnologie che assomigliano moltissimo a quelli che sono stati effettivamente poi usati per i moderni sottomarini. Ma le previsioni più stupefacenti e azzeccate sul futuro sembrano quelle contenute nelle Mille e una notte: l’invenzione del password “apriti sesamo” e del touch-screen della lampada di Aladino. Possiamo quindi aspettare con fiducia l’avvento del tappeto volante in tempi ragionevoli».

Si tratta di un ragionamento attorno al futuro di Marco Paolini, attesissimo domani al Teatro Sociale di Sondrio dove porterà “Le avventure di Numero Primo”, il nuovo lavoro, scritto insieme a Gianfranco Bettin.

Paolini aggiunge: «Mi sembra di poter concludere che è molto più difficile fare previsioni sul futuro a breve che a lungo termine. Eppure il futuro prossimo dovrebbe far parte di un orizzonte a cui guardare con attenzione. Un presente dilatato come quello in cui viviamo rischia sia di cancellare la memoria del passato, sia di inibire ogni ragionamento sul futuro, dando per scontato che si tratti di un aggiornamento del presente, un aggiornamento “compatibile” con il presente».

È questa una riflessione interessante - oltre che una chiave di lettura - per introdurre il racconto di formazione che vedrà, giovedì per Sondrio Teatro, Paolini nelle vesti di padre e narratore.

Al protagonista Ettore, che fa il fotografo di guerra freelance, “arriva” via internet un figlio, Nicola. Ma Nicola preferisce farsi chiamare Numero Primo. Ettore scopre un po’ alla volta le singolarità del figlio, il suo approccio al mondo e i suoi poteri nascosti. Ma scoprirà anche le minacce che si addensano sul futuro di entrambi e la sua vita ne verrà sconvolta, spingendolo a viaggiare per proteggere quel figlio che gli somiglia poco, ma che diventa presto l’unica ragione di vita.

“Le avventure di Numero Primo” è una storia fantastica, che nasce dall’immaginazione ma si fonda sul confronto con le conoscenze della fisica, della biologia, delle neuroscienze e della robotica.

Biglietti all’ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Sondrio, ai punti vendita Vivaticket e on-line. Il prezzo varia a seconda del posto: la platea I (fila dalla A alla L), 25 euro il singolo, 18 euro il ridotto under 25; platea II (fila dalla M alla U) 22 euro il singolo, 15 euro il ridotto, in galleria 18 euro il singolo e 12 euro il ridotto. Lo spettacolo al Teatro Sociale ha inizio alle 21.


© RIPRODUZIONE RISERVATA