Madesimo, il Comune d’Italia  più lontano dal mare in sedici capitoli
Il libro edito da Bellavite

Madesimo, il Comune d’Italia più lontano dal mare in sedici capitoli

Oggi alle 17 alla sala dei convegni si presenta il bel libro di Elena Paola Gaggini

Appuntamento a oggi alle 17 nella sala dei convegni di Madesimo per parlare del Comune d’Italia più lontano dal mare. Cioè della stessa Madesimo.

L’occasione la fornirà la presentazione del nuovo libro di Elena Paola Gaggini “Madesimo. La sua storia, la sua vita”. La curiosità della distanza, ovviamente, è solo lo spunto per narrare di molto altro.

Il volume, edito da Bellavite Editore, ha ricevuto il patrocinio dei comuni di Campodolcino e Madesimo, dell’Ecomuseo dello Spluga e del Muvis e della sezione Cai Vallespluga, sarà presentato in un incontro che vedrà la presentazione di Guglielmo Scaramellini e la partecipazione di Anna Della Moretta.

La pubblicazione è decisamente importante. Trecentotrentaquattro pagine corredate da un ricco apparato fotografico rigorosamente in bianco e nero. Sedici capitoli che si occupano di territorio, storia della vallata, le origini di Madesimo, i suoi personaggi famosi da Quasimodo a Buzzatti, da Soldati ad Alda Merini per finire con i pittori e i nomi dello sport e dello spettacolo. La seconda parte si occupa della vita a Madesimo e di aspetti legati al turismo e allo sci.

La parte forse più interessante è la terza. “I madesimini” si raccontano raccoglie un centinaio di testimonianze di chi Madesimo la vive o l’ha vissuta in prima linea. Non poteva mancare in chiusura una parte dedicata al glossario dei termini dialettali utilizzati nel libro. Un micro vocabolario, insomma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA