Sabato 01 Marzo 2014

Le voci del SAT, che onore

Cultura popolare cantata

Il coro della SAT sarà l’8 marzo a Borgonuovo di Piuro

Tutto pronto per l’arrivo in Valchiavenna del coro della Sat di Trento. Fermento in valle per il concerto in programma sabato 8 marzo di quello che a buon titolo viene considerato il coro di montagna più importante d’Italia.

Ad attendere i coristi trentini, in realtà la formazione è ormai composta anche da cantori provenienti da altre zone, la chiesa di Borgonuovo di Piuro.

Il Coro della Sat è nato a Trento nel 1926 su iniziativa dei fratelli Enrico, Mario, Silvio ed Aldo Pedrotti che, assieme ad un gruppo di amici progressivamente cresciuto, inventarono un nuovo modo di cantare ed interpretare il patrimonio della tradizione e della cultura popolare. Un’iniziativa che subito stimolò l’attenzione dei grandi nomi della classica italiana. Da Mascagni a Arturo Benedetto Michelangeri, che armonizzò per il gruppo ben 19 brani, tutti si accorsero delle potenzialità del coro trentino.

In oltre 85 anni di attività, il Coro della SAT ha effettuato circa 2000 concerti in moltissime città italiane ed in parecchie capitali europee come Parigi, Berlino, Amsterdam, Bruxelles, Vienna, Copenhagen, Mosca, Praga. Non solo vecchio continente, comunque. Il Coro Sat si è spinto anche oltre oceano, portando il proprio repertorto in Canada, negli Stati Uniti, in Messico, in Brasile e in Corea del Sud.

Troppe per citarle tutte le incisioni effettuate nell’ultimo mezzo secolo dal coro trentino. Bastino il doppio cd realizzato in occasione del 70° di attività nel 1996 o la pubblicazione dedicata proprio ai brani arrangiati da Michelangeli l’anno seguente.

Il programma della serata, che inaugura il cartellone di appuntamenti di Piurocultura, ai aprirà con “Vuoi tu venire in ‘Merica per proseguire con classici come “Ama chi t’ama”, “Varda la luna”, “Che fai bela pastora”, “Siam prigionieri”, “La pastora”, “Dove sei stato mio bell’alpino”, “Ninna nanna” e “La matinade”. La seconda parte si aprirà con “Serenada”, unico brano d’autore, di Pigarelli, presente nel vastissimo repertorio del coro Sat, per proseguire con “Al comando dei nostri ufficiali”, “Le carrozze”, “In cil e je une stele”, “Teresina va ti vesti”. Finale scoppiettante con brani famosissimi come “Ta pum”, “Senti ’l martelo”, “La sposa morta” e “Entorno al foch”. L’esibizione avrà inizio alle 21. Ingresso 10 euro, ridotto per i soci Usci. Info 0343.37485.

© riproduzione riservata