La famiglia Poretti in “Funeral home”

Sondrio Teatro Il comico del trio Aldo, Giovanni e Giacomo sul palco assieme alla moglie, commedia divertente

La famiglia Poretti in “Funeral home”
Giacomo Poretti e Daniela Cristofori, sua moglie nella vita e nello spettacolo

Dopo “Servo di scena” che ha aperto mirabilmente la nuova stagione di Sondrio Teatro, per il secondo appuntamento tornerà un ospite – Giacomo Poretti – ormai habitué del Teatro Sociale di Sondrio e che, anche durante la pandemia, aveva ravvivato le serate dei valtellinesi nel progetto di teatro on line promosso dal Comune con il teatro deSidera.

Ecco che venerdì (alle 20,45) sul palco sarà rappresentato “Funeral home” di Giacomo Poretti e Daniela Cristofori (la moglie), una produzione del Teatro de Gli Incamminati/deSidera.

Esliarante

Una coppia di anziani si sta recando ad un funerale. Lei è tutta in ghingheri, tailleur e gioielli, lui è un misto tra abito da cerimonia e gita fuori porta. Lei vuole andare, arrivare presto, lui non ne ha la benché minima voglia. Eccoli qua, Rita e Ambrogio, siamo alle solite. 

Ovviamente litigano. Come solo due anziani sanno litigare, con ferocia, ma anche molto teneramente. In realtà, dopo essersele dette di santa ragione su qualsiasi argomento, avrebbero anche il tempo di rendere omaggio alla salma che è nella stanza accanto.

Ma, nemmeno a dirlo, Ambrogio non ne vuole sapere.

Perché? Ovvio: perché la morte lo terrorizza, come solo sa terrorizzare gli anziani, anzi non ne vorrebbe proprio parlare.

Rita invece ne vuole parlare, eccome! Proprio come ne parlano gli anziani, curiosi, intimoriti, rassegnati e speranzosi. 

Trascorreranno un’ora e mezza, lui a sfuggire dalla realtà e lei a cercare di riportarcelo. Un inseguimento follemente divertente e poetico. Però calma! Ci vuole rispetto, siamo ad una cerimonia...che si svolge in una funeral home!

Giacomo Poretti è il 33,3% del trio comico più famoso d’Italia. Dopo l’esordio come infermiere caposala all’ospedale di Legnano, inizia la sua gavetta nel mondo dello spettacolo. Nel 1991 incontra Aldo e Giovanni con i quali forma il celebre trio che ha scritto la storia della comicità  italiana degli ultimi 25 anni.

Aldo Giovanni e Giacomo sono protagonisti di programmi TV, spettacoli teatrali di enorme successo e ben 10 film campioni d’incassi. Dal 2012 Giacomo si dedica più assiduamente alla passione per la scrittura. È autore di due best seller editi da Mondadori, Alto come un vaso di gerani (2012) e Al paradiso è meglio credere (2015) e insieme ad Aldo e Giovanni è autore di Tre uomini e una vita. La nostra (vera) storia raccontata per la prima volta (Mondadori, 2016) a cura di Michele Brambilla.

Da non perdere

È stato editorialista de La Stampa dal 2012 al 2016 e scrive attualmente per Avvenire e Corriere della Sera.

Nel 2018 torna in teatro con Fare un’anima, un monologo scritto e interpretato da Giacomo, con la regia di Andrea Chiodi. 

Nel 2019 va in scena insieme a Daniela Cristofori con la lettura scenica Litigar danzando e con il monologo Chiedimi se sono di turno (regia di Andrea Chiodi).

I biglietti, con prezzi a partire da 16 euro, possono essere acquistati on line sul sito di visitasondrio oppure alle biglietterie del Museo valtellinese di storia e arte da martedì a domenica dalle 10 alle 12,30 e dalle 14 alle 17,30 e di Cast a castello Masegra da giovedì a domenica dalle 10 alle 12,30 e dalle 14 alle 17,30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA