Venerdì 21 Marzo 2014

Gli spettacoli “con il cuore”

Villa di Tirano, riprende Teatrando

La compagnia degli Alebiensi che questa sera porterà a Villa di Tirano “Na brànca de scéndra”
(Foto by sandonini)

Villa di Tirano dà il benvenuto alla primavera con la 13a edizione di “Teatrando”, la rassegna teatrale di commedie brillanti, appuntamento ormai fisso, che per cinque serate nei mesi di marzo ed aprile porterà allegria e risate all’auditorium Mascioni che sarà nuovamente l’ideale palcoscenico di un evento gioioso e contemporaneamente benefico.

Anche quest’anno, come da tradizione, verrà devoluto in beneficenza l’incasso ricavato dalla vendita dei biglietti d’ingresso del costo di 6 euro (gratuito per i bambini delle elementari).

La rassegna avrà inizio stasera alle 21 e vedrà protagonista la compagnia teatrale Gli Alebiensi di Delebio con “Na brànca de scéndra” commedia liberamente tratta dalla realtà.

Seguirà quindi il gruppo teatrale livignasco Carcént sabato 29 marzo con “L’eredità della “povera” zia” di Giancarlo Pardini.

La nuova compagnia Instabile di Stazzona, tanto attesa dai compaesani villaschi che di anno in anno riempiono le due serate dedicate al gruppo teatrale, ritornerà sul palco con una commedia liberamente tratta dalla realtà “An um pié da pregiüdizi” esibendosi sabato 5 e domenica 6 aprile. Come per le scorse edizioni anche quest’anno i biglietti per questo spettacolo sono acquistabili in prevendita presso “Nontiscordardimè” in piazza del comune a Villa di Tirano.

In chiusura la Cumpagnia dal fil de fer di Dubino allieterà gli spettatori con “ Par vès cunsiderà…bisugna propi crepà” di Luciano Longhi in scena sabato 12 aprile.

© riproduzione riservata