Banda cittadina “Madonna di Tirano” , sarà un originalissimo Concerto di San Martino originale

Banda cittadina “Madonna di Tirano” , sarà un originalissimo Concerto di San Martino originale

Musica sinfonica e mix di brani scelti da musical celeberrimi domenica al Mignon in omaggio al patrono

Un concerto strutturato in due parti distinte: la prima sarà dedicata alla musica sinfonica del compositore inglese Gustav Holst; la seconda presenterà la banda in veste di “contastorie”. Sono questi i presupposti del “Concerto di San Martino” che la banda cittadina Madonna di Tirano terrà in occasione della festa parrocchiale. Domenica 15 novembre, alle 17, al cinema Mignon, la banda aprirà l’esibizione con il brano Mars tratto dalla Suite “The Planets”. Seguiranno la prima e la seconda suite di Gustav Holst, due vere e proprie pietre miliari della musica originale per fiati. La Banda Allievi Unione al Confine fungerà da trait dʼunion fra la prima e la seconda parte del nostro concerto. Suonerà dapprima il poema sinfonico Cittadella di Kees Vlak e in seguito il celeberrimo Yesterday dei Beatles. «La seconda parte vedrà la banda in veste di narratrice – spiega il direttore Ivan Nussio - avrà il compito di aiutare ognuno di noi ad inventarsi la propria storia, seguendo un canovaccio appena accennato». Marcel Peeters, appassionato di automobili, ha scritto il brano Cars, con l’intento di caratterizzare 4 diversi storici modelli di automobili, usando particolari melodie, ritmi ed effetti particolari: La Ford del 26; La VW maggiolino, la lussuosa Chevrolet e la sportiva MG. Seguirà un pot-pourri del musical Cats. Composto da Andrew Lloyd Webber nel 1981, è uno dei più famosi musical nel mondo ed uno tra i più grandi successi di tutti i tempi per longevità, spettatori e incassi totali. Il musical si basa sul libro di Thomas Stearns Eliot “Il libro dei gatti tuttofare”. Si chiuderà il concerto con la storia più importante di tutte: la Passione di Gesù di Nazareth, narrata nel musical Jesus Christ Superstar, di Webber. La preparazione di questo programma ha richiesto a musicanti e direttore un impegno non indifferente: molte ore di prove di sezione e plenarie nonché il necessario esercizio individuale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA