DS, la Dea racconta il lusso francese

Presentata intanto la DS3 con i fari “Full Led” e nuovi sistemi di sicurezza

DS, la Dea racconta il lusso francese

DS, come la mitica “Dea” che ha fatto la storia dell’automobile francese. Adesso il marchio di lusso nato da una costola di Citroen vivrà di luce propria, con concessionari e strategie separate: insomma. Il gruppo francese PSA di fa in tre: oltre a Peugeot e Citroen, ci sarà anche DS. Auto di lusso, al top di gamma, con finiture esclusive: che si tratti di un’ammiraglia o di una vettura votata alla città.

E’ il caso di DS3, che si rinnova con una versione “Full Led” non a caso presentata alla stampa italiana tra le vette dei grattacieli della nuova Milano. Un’offerta – costo circa mille euro - che comprende i nuovi proiettori ad alta tecnologia che abbinano la tecnologia Led e quella dello Xeno, gli indicatori di direzione a scorrimento e i gruppi ottici posteriori Led con effetto 3D. Fari ipertecnologici perfetti per guidare nella notte sia in città che in autostrada, con un forte incremento della sicurezza e un risparmio del 35% di energia per gli anabbaglianti e addirittura del 75% per il fascio abbagliante. Con una durata standard di oltre 20.000 ore, i led durano 20 volte di più e il modulo allo Xeno 10 volte delle rispetto alle lampade alogene.

DS 3 propone anche gli indicatori di direzione a scorrimento, ed è l’unica vettura di questo segmento a montarli, una caratteristica che rende inconfondibili DS3 e DS3 Cabrio. “Un vero gioiello, quando le luci sono spente, che fa pensare a sei grandi diamanti incastonati nel frontale”, dice Massimo Borio, direttore PR e media di Citroen Italia. E, per rinverdire DS3, arrivano motorizzazioni conformi alla normativa Euro6 e ulteriori possibilità di personalizzazione. Il sistema di frenata automatica Active City Brake, inoltre, conente di evitare i tamponamenti a bassa velocità grazie ad un captatore laser a corto raggio, situato nella parte alta del parabrezza, in grado di rilevare un veicolo nello stesso senso di marcia oppure fermo davanti. Se il veicolo si muove a meno di 30 km/h, il captatore aziona automaticamente la frenata per evitare la collisione. Per facilitare le manovre più comuni, DS 3 e DS 3 Cabrio possono anche essere dotate della telecamera di retromarcia abbinata al sistema di navigazione eMyWay.

© RIPRODUZIONE RISERVATA