Sabato 08 Maggio 2010

Sias, il bilancio ancora a vuoto
Contratto: parla Beghella

Monza - Il rumore è di quelli secchi, dolorosi. Che fanno subito comprendere come, questa volta sì, sia difficile ricomporre la frattura. Il bilancio della Sias resta congelato per la seconda volta, dopo che nella giornata di martedì è venuto meno il numero legale per la discussione del documento. Regolarmente presenti all'appello il presidente Claudio Viganò, Michele Nappi, Bruno Longoni e Raffaele Della Valle. Non pervenuti, per motivi diversi, Massimo Ponzoni, Alessandro Scotti, Pietro Mazzo, Francesco D'Alessandro, Massimo Sordi e Mario Vecchi. Mancando i numeri, il consiglio non è stato aperto. E dire che lo stesso presidente Claudio Viganò, all'indomani della prima riunione del 30 marzo aveva lasciato trapelare soddisfazione per l'esito di un incontro che poi, di fatto, s'è rivelato meno fruttuoso di quel che in Sias ci si sarebbe augurati.

s.arosio

© riproduzione riservata