Giovedì 30 Aprile 2009

Usa; 100 giorni Obama: il waterboarding e' tortura

Washington, 30 apr. (Ap) - Il waterboarding, simulazione di annegamento, autorizzato dall'ex-presidente statunitense George W. Bush, è tortura, ha dichiarato Barack Obama alla Casa Bianca durante la conferenza stampa tenuta in occasione dei cento giorni alla presidenza. Le informazioni, ottenute dai sospetti terroristi ricorrendo al waterboarding, sarebbero potute essere ottenute in altro modo. Obama ha affermato di essere convinto di aver avuto ragione nel vietare il waterboarding e di aver reso pubbliche le note tenute dall'amministrazione Bush che riferivano i procedimenti attuati durante gli interrogatori. Obama era stato criticato dall'ex-vice-presidente Dick Cheney e da altri repubblicani, che lo avevano invitato a dire se queste pratiche hanno reso meno sicuro il paese. Dick Cheney e altri parlamentari repubblicani hanno esortato Obama a rendere pubblici i "memo" per mostrare come il waterboarding ha permesso di ottenere informazioni. Ard

MAZ

© riproduzione riservata