Mercoledì 22 Aprile 2009

Napolitano: Costituzione garanzia democrazia, non dissacrarla

Torino, 22 apr. (Apcom) - La Costituzione rappresenta "insieme lo spirito, l'impalcatura e la garanzia" della democrazia italiana. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ci tiene a ricordare come è nata la nostra democrazia e, parlando alla prima edizione della 'Biennale della democrazia' a Torino, si scaglia contro i detrattori della Carta fondamentale della Repubblica, contro chi la considera obsoleta, e tenta ad ogni occasione, di dissacrarla. Ribadire tutto questo "non è superfluo - dice Napolitano - vista la leggerezza con cui si assumono oggi atteggiamenti dissacranti e si tende a mettere in causa un patrimonio di principi che ha costituito per l'Italia un'acquisizione sofferta". Proprio per questo, a giudizio del capo dello Stato, guai a considerare la Costituzione "una specie di residuato bellico, come da qualche parte si vorrebbe tal volta far intendere". Perché, insiste Napolitano, "la Carta che scaturì dall'Assemblea Costituente nacque guardando avanti, guardando lontano".

Vep/Ral

© riproduzione riservata