Mercoledì 01 Aprile 2009

Israele; 54% degli israeliani insoddisfatto per nuovo governo

Roma, 1 apr. (Apcom) - Il 54 per cento degli israeliani non è contento del nuovo governo del premier Benjamin Netanyhau, che ha giurato ieri di fronte alla Knesset. Lo rivela un sondaggio realizzato dall'istituto Dialog e pubblicato oggi dal quotidiano Haaretz. L'opinione pubblica israeliana non gradisce in particolare l'elevato numero di ministri del nuovo governo (ben 30), e ritiene che alcuni di essi non siano all'altezza delle sfide che dovranno affrontare. Durante il discorso di ieri alla Knesset, Netanyahu ha detto che il suo governo dovrà occuparsi principalmente di sicurezza, per far fronte alla minaccia iraniana, e di economia. Ma secondo il sondaggio, in molti ritengono che la presenza di ministri come Avigdor Lieberman, il leader della destra nazionalista e nuovo capo della diplomazia, o Yuval Steinitz, il nuovo ministro delle Finanze, non agevolerà il lavoro dell'esecutivo. Appena un 25 per cento si dice soddisfatto della nomina di Lieberman come nuovo ministro degli Esteri. La maggior parte degli israeliani ritiene invece che il leader di Yisrael Beiteinu non sia adatto a rappresentare lo Stato di Israele all'estero, così come sono molti coloro che sostengono che Steinitz non abbia sufficiente esperienza per reggere il ministero delle Finanze in una stagione di crisi come questa. Plg

MAZ

© riproduzione riservata