Mercoledì 01 Aprile 2009

G20; Scontri a Londra: manifestanti fanno irruzione in sede RBS

Roma, 1 apr. (Apcom) - Disordini a Londra dove alcuni manifestanti anti-G20 si sono scontrati con la polizia e, malgrado l'alta vigilanza, hanno fatto irruzione nella sede della Royal Bank of Scotland, rompendo i vetri. Sul posto è stata inviata la polizia anti-sommossa, intervenuta con gas lacrimogeni. Precedentemente i manifestanti avevano tentato di introdursi nella sede della Banca d'Inghilterra a colpi di lanci di uova e frutta contro gli agenti. Le mura esterne dell'edificio sono state imbrattate con le scritte: "Guerra di classe" e "ladri". Si registrano alcuni feriti (nessuno sarebbe grave) e 19 arresti. Circa 4mila - tra anarchici, ambientalisti, anticapitalisti - i manifestanti scesi in strada nel "Financial Fool's Day", organizzato alla vigilia del summit dei 20 "grandi" della terra nell'ExCel centre dei Docklands (est di Londra). In tutto quattro cortei, partiti da altrettanti luoghi diversi della capitale britannica, sono confluiti davanti alla sede della Bank of England. Il sito online di Sky News riferisce che alcuni cittadini sono rimasti bloccati nella city dal momento che la polizia ha cordonato l'area.

Bfr

© riproduzione riservata