Domenica 25 Gennaio 2009

Cina; Premier Wen passerà capodanno con sopravvissuti terremoto

Pechino, 25 gen. (Ap) - Il premier cinese Wen Jiabao è impegnato in una visita ai sopravvissuti del terremoto nella provincia del Sichuan, mentre il Paese si prepara a celebrare il tradizionale capodanno lunare, alla vigilia dell'Anno del Bue. Wen trascorrerà il veglione nella contea di Wenchuan, fra le più colpite dal sisma del 12 maggio che ha provocato quasi 70mila morti e altri 18mila dispersi, come scrive il quotidiano China Daily. Era stato d'altronde proprio Wen a raccogliere consensi fra la popolazione per la tempestività con cui aveva raggiunto i luoghi del terremoto, poco ore dopo la terribile scossa di magnitudo 7,9. In molti, lo considerano "il primo ministro del popolo" per il suo approccio compassionevole. In mattinata, Wen ha visitato un ospedale di Deyang, dove sono ricoverati ancora molti sopravvissuti al sisma. Il capodanno lunare cade domani, lunedì 26 gennaio, ed è una delle più importanti e sentite festività tradizionali cinesi che celebra per l'appunto l'inizio del nuovo anno secondo il calendario lunisolare. La festa vera e propria inizierà stasera, con il tradizionale banchetto in famiglia, e terminerà la sera del quindicesimo giorno del nuovo anno con la festa delle lanterne. Di solito in questo periodo si tende a stare in famiglia, con visite ai parenti e agli amici più prossimi. I cinesi si vestono il più possibile di rosso, colore propiziatorio e tradizionale, e addobbano le case e le strade con oggetti e ninnoli caratteristici. Nella sera della vigilia, in ogni famiglia si consuma un banchetto a base di pesce. In molte zone della Cina sono tradizionali anche gli involtini o i ravioli (Jiaozi) di vario tipo. I templi di Pechino ospitano oggi fiere, mercatini e rappresentazioni live come la danza del leone, la parata per le vie delle città di un manichino rappresentante un leone che marcia e danza al ritmo chiassoso e battente di tamburi e cimbali. Stando all'agenzia ufficiale Xinhua, in occasione dei festeggiamenti, il governo ha persino revocato il rigido bando ai fuochi d'artificio, autorizzandoli fino al 9 febbraio. Milioni di cinesi si sono riversati nelle stazioni ferroviarie per andare a visitare i parenti, in un vero e proprio esodo: soltanto ieri, il ministero dei Trasporti stima di aver venduto 63,4 milioni di biglietti di treno. Fra i dodici animali dello zodiaco cinese, il bue simboleggia calma, duro lavoro, determinazione e tenacia. La tradizione vuole che gli animali siano apparsi alla chiamata di Buddha quando presentì la sua morte. In particolare, il topo (shu), furbo e veloce, arrivò per primo anticipando il bue (niu) con il 'trucco' di montargli sulla groppa ed evitare così di attraversare da solo il percorso, per poi saltargli davanti alla vista del maestro. Il 2008 era stato l'anno del Topo.

Spr

© riproduzione riservata

Tags