Mercoledì 22 Aprile 2009

Caccia; Stagione venatoria rimane com'è, Camera boccia modifiche

Roma, 22 apr. (Apcom) - Nessuna modifica alla stagione venatoria, che in Italia si svolgerà ancora dalla metà di settembre a fine gennaio: la Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati ha infatti votato oggi all'unanimità l'abrogazione degli articoli della legge Comunitaria 2320 (in particolare il comma 3 dell'articolo 16) che prevedeva la possibilità di cacciare anche in altri periodi dell'anno, come in primavera. "Abbiamo soppresso un comma che era nato da una sorta di 'blitz' in Senato che modificava la norma sulla stagione venatoria: abbiamo rimesso le cose come il governo le aveva predisposte, fermo restando che si potrà parlare in futuro di una revisione della legge 157/92 sulla caccia", spiega Basilio Catanoso, deputato Pdl e membro della Commissione. "La modifica - sottolinea - non c'entra niente con il ddl Orsi in Senato", che qualche settimana fa provocò la dura reazione delle associazioni ambientaliste perchè rivedeva in senso meno restrittivo la legge 157/92: "Quella è una sua iniziativa, una cosa completamente diversa". Proprio oggi diverse associazioni ambientaliste avevano fatto appello alla Commissione affinchè venisse cancellato l'emendamento per "evitare l`esplosione di un nuovo conflitto sociale tra cittadini e cacciatori a svantaggio di tutto il Paese e della natura".

Sav

© riproduzione riservata