Domenica 06 Settembre 2009

Filippine/ Naufragio traghetto, 3 morti annegati e 80 dispersi

Manila, 6 set. (Ap) - Almeno tre persone sono morte annegate e oltre ottocento passeggeri terrorizzati, molti dei quali svegliati nel sonno, sono stati tratti in salvo da un traghetto che è colato a picco nel sud delle Filippine. Sono state le autorità di Manila a diffondere il bilancio aggiornato; restano disperse ottanta persone. Il capo della guardia costiera, l'ammiraglio Wilfredo Tamayo, ha dichiarato che 880 dei 964 passeggeri e membri dell'equipaggio a bordo del Superferry 9 sono stati trasferiti su due navi commerciali e una cannoniera della Marina alcune ore dopo che il traghetto ha cominciato a inclinarsi al largo della provincia di Zamboanga del Norte, prima dell'alba. Sono in corso le ricerche di oltre ottanta persone che restano ancora disperse, ha spiegato Tamayo, che ha aggiunto che potrebbero essere state trascinate dalla corrente con i giubbetti di salvataggio o essere state tratte in salvo ma non ancora registrate come superstiti. "Speriamo davvero che manchino all'appello per la confusione", ha detto l'ammiraglio. Sono state inviate navi della Marina ed elicotteri dell'aviazione militare per perlustrare i mari, ha affermato il ministro della Difesa filippino Gilbert Teodoro. Ha aggiunto che tre passeggeri, tra i quali un bambino e un uomo, sono annegati durante il parapiglia per fuggire dal traghetto. Altri tre passeggeri sono rimasti feriti. Non è ancora chiaro che cosa abbia causato la tragedia.

Fco

© riproduzione riservata