Mercoledì 05 Agosto 2009

Pakistan/Cristiani in piazza a Lahore contro violenze del Punjab

Lahore, 5 ago. (Ap) - Un migliaio di cristiani pachistani ha sfilato oggi per le strade di Lahore per protestare contro l'uccisione di otto membri della loro comunità per mano di estremisti musulmani, la settimana scorsa nel Punjab pachistano. La manifestazione è stata segnata anche da alcuni atti di violenza urbana: la televisione nazionale ha trasmesso le immagini di decine di dimostranti che rompevano i vetri di alcuni autobus. Secondo Ijaz Sindhu, presidente del gruppo che ha organizzato la marcia, il Partito laburista cristiano del Pakistan, un gruppo di giovani ha attaccato quattro autobus senza ferire però i passeggeri. Stando a quanto dichiarato da un ufficiale della polizia locale, Rana Ayaz Salim, i manifestanti erano circa mille. Centinaia di estremisti musulmani hanno attaccato un quartiere cristiano della città di Gojra sabato scorso accusando la comunità di aver offeso il Corano. Otto cristiani sono stati bruciati vivi in queste violenze. Intanto, oggi il ministro degli Esteri Franco Frattini ha esortato l'Unione europea a intervenire in difesa delle comunità cristiane perseguitate in Pakistan ma anche in altri Paesi musulmani. "Abbiamo sempre ascoltato la voce delle comunità musulmane", ha detto Frattini in un'intervista al quotidiano Avvenire. "Ma allora perché i raid premeditati in Punjab?".

Ihr

© riproduzione riservata