Sabato 18 Luglio 2009

Rai; Romani: niente ipocrisie, un diritto lo spoil system

Roma, 18 lug. (Apcom) - "Inutile fare gli ipocriti. La Rai deve realizzare un riallineamento editoriale e io non vedo tutto questo ritardo nelle nomine. Prima dell'estate si faranno". Intervistato da Repubblica, il viceministro delle Comunicazioni, Paolo Romani interviene nel dibattito sulle nomine Rai, rivendicando il diritto della maggioranza allo spoil system: "Non è colpa dei partiti se non si arriva alla conclusione". La "lentezza" sulle nomine, spiega Romani, non si spiega con gli scontri interni alla maggioranza: "Non vedo nessuna guerra, non mi sento in trincea. Ci sono delle posizioni diverse, come può succedere in un grande partito come il Pdl. Ma tutto sarà composto a breve". Piuttosto, l'obiettivo è quello della massima condivisione possibile: "E' giusto fare delle scelte unanimi o comunque condivise nella maniera più larga possibile". Il primo passo da fare, ammette Romani, è quello che riguarda Raidue e Tg2: "Nel cda - spiega - sono impegnati a risolvere un interim che non può più durare a lungo a Raidue (Marano, ndr) mentre al Tg2 De Scalzi firma da direttore in maniera assolutamente legittima e appropriata. Il primo passaggio, comunque, deve essere una scelta chiara su queste due caselle

Grb

© riproduzione riservata