Giovedì 01 Settembre 2011

Libia/ Frattini: Italia era e rimarrà primo partner economico

Roma, 1 set. (TMNews) - In Libia "l'Italia manterrà quello che aveva: eravamo il primo partner economico bilaterale e rimarremo il primo partner". Lo ha affermato il ministro degli Esteri, Franco Frattini, in un'intervista esclusiva rilasciata al Gr1. Commentando la riapertura dell'ambasciata, il titolare della Farnesina ha sottolineato che questo fatto "vuol dire che certamente noi riprendiamo quella presenza forte nella capitale libica". L'Italia, ha assicurato, "manterrà quello che aveva: eravamo il primo partner economico bilaterale della Libia e rimarremo il primo partner". Quanto alla sede diplomatica, dove domani si alzerà la bandiera tricolore, Frattini ha ricordato che "l'ambasciatore è stato oggi nominato dal Consiglio dei Ministri" e che "una squadra è già a Tripoli perchè quella apertura sia reale e non soltanto una bandiera su un edificio". Oggi la Russia ha riconosciuto il Consiglio nazionale di transizione (Cnt), diventando così il 72esimo Paese a legittimare come interlocutore nel Paese africano l'organo politico degli insorti. "E' un grande risultato, debbo dire che quando l'Italia lo scorso 4 aprile riconobbe il Cnt eravamo soltanto in due in Europa", ha concluso il capo della diplomazia italiana, "Oggi fortunatamente la linea che l'Italia aveva seguito molto tempo fa, assumendosene le responsabilità politiche, è stata seguita da molti altri Paesi nel mondo".

Fco

© riproduzione riservata