Venerdì 05 Agosto 2011

Ucraina/ Chiesto nuovamente l'arresto per ex premier Tymoshenko

Kiev, 5 ago. (TMNews) - La procura ucraina ha nuovamente chiesto l'arresto per l'ex premier Yulia Tymoshenko, sotto processo a Kiev per abuso d'ufficio. La motivazione è la stessa avanzata in precedenza: l'imputata adotta comportamenti e atteggiamenti che intralciano il procedimento. Ma intanto oggi, a sorpresa, nel tribunale distrettuale di Pechersky è arrivato in qualità di testimone l'attuale primo ministro Mykola Azarov. La sua testimonianza non era stata annunciata e ha subito dato vita a nuove polemiche da parte dell'ex eroina della Rivoluzione filooccidentale del 2004. Azarov, infatti, ha iniziato a parlare in russo e Tymoshenko ha chiesto un'interprete, pur notoriamente comprendendo la lingua russa. "Datemi un interprete per il premier dell'Ucraina, che non sa parlare ucraino", ha detto l'ex primo ministro, ma la richiesta non è stata portata avanti. "Yulia Tymoshenko non mi ha mai capito, e non parlo di problemi di lingua", ha replicato Azarov.

Orm

© riproduzione riservata