Mercoledì 01 Giugno 2011

Calcio/Designazioni Mondiali, Blatter: deciderà intero Congresso

Milano, 1 giu. (TMNews) - Dopo le polemiche, il cambio di rotta. Il presidente della Fifa Joseph Blatter, che oggi dovrebbe essere rieletto per il quarto mandato, annuncia novità sui criteri per la scelta dei Paesi che ospiteranno le prossime edizioni dei Mondiali. "Abbiamo ricevuto molti colpi e commesso degli errori, ma ne trarremo lezione", annuncia Blatter. L'intenzione è quella di far scegliere il Paese organizzatore non più dal comitato esecutivo (in cui siedono 24 membri), ma dall'intero Congresso (che raccoglie i 208 paesi membri). A quest'ultimo organo, inoltre, spetterebbe il compito di designare i membri della commissione etica. Tra le proposte di Blatter, presentate oggi al Congresso, c'è anche quella di creare un organismo della Fifa incaricato di trovare una soluzione ai problemi attuali. Una decisione chiaramente influenzata dalle polemiche sulla designazione per i Mondiali 2018 della Federazione Russa e per il mondiali 2022 del Qatar. "Molti dei mali attuali - ha spiegato Blatter - provengono dalla popolarità del calcio e in particolare del Mondiale, perché non ha solo una grande valenza economica ma anche politica e sociale. In futuro potrebbe essere il Congresso a scegliere l'organizzatore. Il comitato esecutivo si limiterebbe a fornire una lista ristretta, senza fare raccomandazioni e il Congresso deciderebbe. Vogliamo una tolleranza zero, ma per passare dalla parola agli atti dobbiamo rinforzare gli strumenti a nostra disposizione e crearne altri. Si potrebbe costituire una commissione che potremmo chiamare di 'soluzioni', che ci permetta di indagare in profondità".

Dsp/Sar

© riproduzione riservata