Giovedì 31 Marzo 2011

Immigrati/ Basilicata, tendopoli Palazzo S. G. pronta per domani

Potenza, 31 mar. (TMNews) - In Basilicata sono attesi per domani i circa 500 nordafricani che saranno accolti in una tendopoli a Palazzo San Gervasio (Potenza), nell'area che negli anni scorsi ospitava i lavoratori stagionali e che nel 2010 è stata chiusa per condizioni igieniche insufficienti. Da due giorni elettricisti, muratori e idraulici stanno lavorando per cercare di risolvere le inagibilità della struttura. In totale saranno 64 le tende che saranno montate, ognuna delle quali ospiterà otto persone: 30 tende sono state inviate da Potenza, le altre 34 da Caserta. L'area dove saranno montate le tende è stata spianata e attrezzata. Sono già stati allestiti due padiglioni igienici mobili che contengono bagni completi di ogni elementi; due gruppi elettrogeni; una grande tenda di comunità che sarà usata quasi certamente come mensa; e due impianti elettrici completi che comprendono anche lampioni da sistemare all'esterno delle tende. Il sindaco di Palazzo San Gervasio, Federico Pagano (lo stesso che ha chiuso l'area l'anno scorso per mancanza dei requisiti igienici, ndr) ha spiegato che entro domani la tendopoli dovrà essere pronta, "perchè quello del ministero dell'Interno - ha detto - è stato un termine tassativo". Il governo regionale ha sottolineato che la scelta di Palazzo San Gervasio è stata una "decisione presa dal governo nazionale senza alcuna consultazione con le istituzioni locali". "L'avanzare dell'emergenza umanitaria - ha detto l'assessore regionale alla Sanità, Attilio Martorano - ci porta a subire delle scelte fatte dal Governo, mentre auspichiamo per il futuro la possibilità di dar vita a scelte condivise, obiettivo a cui abbiamo lavorato dall'inizio, tuttavia - ha aggiunto - lo spirito di collaborazione per l'emergenza e la responsabilità istituzionale ci impongono di rinviare ogni analisi e commento ad altri momenti".

Xpo/Cro

© riproduzione riservata