Mercoledì 30 Marzo 2011

Immigrati/ Cresce l'allarme a Ventimiglia: oggi 200 nuovi arrivi

Genova, 30 mar. (TMNews) - Altri 200 immigrati nordafricani sono arrivati oggi a Ventimiglia a bordo di un treno proveniente da Roma. Secondo il sindaco della città di frontiera, Gaetano Scullino, la situazione sta diventando insostenibile anche a causa del blocco dei valichi di frontiera attuato dalla polizia transalpina: "Ora siamo in piena emergenza -spiega Scullino- La situazione dei migranti a Ventimiglia è peggiorata in queste ultime ore e sta diventando ingestibile. La polizia francese -aggiunge il primo cittadino- ha intensificato i controlli, triplicandoli addirittura e sta respingendo i profughi nel nostro territorio, che stanno così aumentando sempre di più. Non è possibile -sottolinea Sullino- scaricare sulla nostra città tutte le responsabilità. Ora siamo in emergenza e sarà necessario prendere le dovute precauzioni per cercare di allentare la tensione, bloccare gli arrivi e contemporaneamente dare anche un sostegno umanitario a queste persone", conclude il sindaco di Ventimiglia. Secondo Scullino, che è in contatto con tutte le autorità competenti e le forze dell'ordine per cercare di risolvere la situazione, nell'ultimo mese sono arrivati nella città di frontiera circa 100 immigrati al giorno mentre il questore di Imperia, Pasquale Zazzaro, parla di circa 30 arrivi al giorno, con picchi di 100 in alcune giornate. Ieri sera, intanto, grazie all'aiuto di alcuni volontari della Spes intemelia e della Cgil, sono stati distribuiti ai migranti che affollano la stazione ferroviaria della città di frontiera piatti e bevande calde. E' ancora in via di allestimento, infine, l'area di sosta nel corridoio dell'ex dogana francese, da tempo in disuso. L'area sarà messa a disposizione degli immigrati che in questi giorni hanno trascorso la notte per strada o nei sottopassaggi della stazione ferroviaria, la cui sala d'aspetto è chiusa nelle ore notturne.

Fos

© riproduzione riservata