Venerdì 25 Marzo 2011

Dopo Paul ecco Pavel: Ucraina addestra un polipo per Europei 2012

Kiev, 25 mar. (TMNews) - Ha solo tre mesi e potrebbe diventare la prima star dei prossimi Campionati Europei di calcio in programma fra poco più di un anno in Ucraina e Polonia. Si chiama Pavel ed è arrivato da poco via Singapore ad Alushta, piccola città della Crimea sulle sponde del Mar Nero. È un mollusco cefalopode, un octopus, un polipo insomma. E il suo compito è quello di ripetere il successo che il suo omonimo germanico Paul ha avuto ai Mondiali del 2010, predicendo i risultati delle partite e accompagnando la nazionale tedesca sino in finale. Per questo Pavlik - il 'piccolo Pavel', dato che al momento pesa solo 300 grammi - viene accudito e coccolato. Acquario personale da 800 litri, acqua a 24 gradi e cibo fresco tutti i giorni. Pare che gli piacciano le cozze, tanto che il personale dello zoo si scomoda per raccoglierle direttamente in mare, ha detto il direttore Vitaly Stukanov. Il polipetto cresce a vista d'occhio, assimila il 90% di quello che ingurgita e potrà arrivare sino a 7 kg. Su di lui, pesano già enormi aspettative. Per questo si sta già allenando a spostare cubetti, aprire scatoline, come aveva già mostrato di saper fare Paul, il cefalopode tedesco morto lo scorso ottobre, di vecchiaia, a quasi tre anni. La specie non è molto longeva e per questo in Ucraina hanno fatto arrivare un baby polipo. Il battesimo di fuoco Pavlik l'avrà già il 4 aprile, alla vigilia dei quarti di finale di Champions League tra Shaktar Donetsk e Barcellona, con un risultato non certo facile da prevedere. Se riuscirà a superare l'emozione dei riflettori avrà una carriera brillante di fronte, altrimenti dovrà riprendere i duri allenamenti per Euro 2012.

Gra/ne

© riproduzione riservata