Venerdì 11 Marzo 2011

Ruby/ Su caso Marocco è competente la procura di Roma

Milano, 11 mar. (TMNews) - Sul caso di tentata corruzione che sarebbe avvenuto in Marocco per modificare la data di nascita di Ruby è competente la procura di Roma. Lo si apprende in ambienti giudiziari di Milano, anche se i legali del premier Silvio Berlusconi, Ghedini e Longo, hanno preannunciato al capo della procura di Milano Bruti Liberati che gli faranno avere copia della denuncia già presentata ai pm della capitale a tutela del loro assistito. Nella denuncia i legali di Berlusconi ipotizzano la tentata frode processuale e la tentata corruzione chiedendo che sia la magistratura a fare chiarezza. La procura di Milano, almeno per il momento, non intende assumere alcuna iniziativa stando a quanto si apprende. Roma è competente perchè si tratta di reati che sarebbero stati commessi all'estero da cittadini italiani.

Frk

© riproduzione riservata