Venerdì 11 Marzo 2011

Fisco/ Diminuiscono i "ricchi" d'Italia, sono 3mila in meno

Roma, 11 mar. (TMNews) - Nel 2009 i cittadini con reddito superiore ai 70mila euro si sono ridotti di 3mila unità e quelli sopra i 200mila sono scesi del 7%. E' quanto scrive "Il Sole 24 Ore" anticipando i dati delle dichiarazioni dei redditi raccolti dal Dipartimento delle finanze. Stando a quanto anticipa il quotidiano economico "il 90,2% dei contribuenti ha dichiarato meno di 35mila euro e soltanto lo 0,17% delle persone fisiche ha denunciato un imponibile superiore ai 200mila euro". Dei circa 5.300 contribuenti persi nel 2009 poco più della metà (2755) sono lavoratori dipendenti (-6,1%), i pensionati sono 124 in meno, mentre i contribuenti indipendenti si riducono di circa il 20%. Per quanto riguarda i redditi medi aumentano dello 0,8% (19.790 euro) i redditi dei lavoratori dipendenti sia del settore pubblico che del settore privato. Il reddito dei pensionati è in crescita del 4,7% (14.600 euro), quello da lavoro autonomo aumenta del 2,5% (42.240) Scende il numero complessivo dei contribuenti Irpef, che rispetto all'anno precedente (2009) sono in calo di circa 290mila unità (-0,7%). Flessione consistente fra i lavoratori dipendenti, che nel settore privato sono stati i più colpiti dalla crisi economica (-1,3%). I redditi da lavoro autonomo, imprenditori individuali e i contribuenti soggetti solo a ritenute, sono saliti dello 0,5%. Lieve calo per la categoria dei pensionati (-0,2%) che vedono aumentare il reddito medio e di conseguenza l'imposta versata.

Red/Sto

© riproduzione riservata