Martedì 01 Marzo 2011

Ragazza trovata viva con proiettile nella nuca a Imperia:è giallo

Genova, 1 mar. (TMNews) - Non ha ancora un nome la ragazza trovata ieri pomeriggio in fin di vita, con un proiettile nella nuca, in una zona isolata nei pressi della statale 28 del col di Nava, nell'entroterra di Imperia. E' giallo anche sull'identità dell'aggressore, che potrebbe aver agito con l'aiuto di uno o più complici e sul movente del tentato omicidio. La donna, che al momento del ritrovamento non aveva con sé documenti né effetti personali, sta ancora lottando tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione dell'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, dove è stata sottoposta in serata ad un lungo e delicato intervento chirurgico, che non si è ancora concluso, per rimuovere il proiettile dalla testa. L'unica cosa certa di una vicenda che presenta ancora moltissimi lati oscuri è che chi sparato il colpo a bruciapelo, era convinto di averla uccisa. A ricostruire l'esatta dinamica dell'aggressione, che potrebbe essere avvenuta in un luogo diverso da quello dove la giovane, dell'età apparente di 25 anni, è stato rinvenuta morente, saranno i carabinieri del nucleo provinciale di Imperia, che stanno ancora cercando di risalire all'identità della vittima.

Fos

© riproduzione riservata