Sabato 12 Febbraio 2011

Egitto/ Feste e canti davanti ambasciata a Washington

Washington, 12 feb. (TMNews) - Centinaia di egiziani hanno raggiunto nella serata di ieri l'ambasciata d'Egitto a Washigtnon per festeggiare la cadudta del regime di Hosni Mubarak e testimoniare al presidente degli Stati uniti gratitudine per il suo sostegno al processo democratico. Molti sventolavano bandiere egiziane, altri danzavano e cantavano al suono di musiche arabe diffuse dagli altoparlanti, altri ancora scandivano gli stessi slogan risuonati per 18 giorni nella piazza Tahrir del Cairo e in particolare: "il popolo ha fatto cadere il regime". "Ce l'abbiamo fata e siamo venuti per festeggiare. Mi sarebbe piaciuto essere là", spiega Hana Elhattab, una giovane egiziana presente a tutte le manifestazioni che si sono svolte nella capitale americana in questi giorni. "Trovo che ci abbia sostenuto molto", ha commentato un altro manifestante con riferimento al ruolo giocato da Barack Obama. Davanti al grande e moderno edificio dell'ambasciata un manifesto riassume l'umore del momento e la gratitudine degli egiziani d'America: "Grazie Facebook, Obama, CNN, Al-Jazira, Anderson Cooper, Wael Ghonim, Usa". (fonte afp)

Fcs

© riproduzione riservata