Venerdì 04 Febbraio 2011

Egitto/ Usa lavorano per dimissioni immediate di Mubarak

Washington, 4 feb. (TMNews) - Lo scorso ottobre, Hosni Mubarak fu accolto con tutti gli onori alla Casa Bianca. Adesso, sull'onda della protesta che sta sconvolgendo l'Egitto, gli Stati Uniti starebbero negoziando con responsabili egiziani le modalità di una partenza immediata del presidente e del trasferimento dei poteri ad un governo di transizione diretto dal vicepresidente Omar Suleiman: lo riferisce il New York Times. Benché Mubarak abbia rifiutato di dimettersi prima delle elezioni presidenziali, responsabili americani ed egiziani starebbero riflettendo sull'ipotesi di un passaggio di poteri a Suleiman che, assistito dall'esercito, si impegnerebbe immediatamente per un processo di riforma costituzionale, spiega il quotidiano statunitense. Secondo il New York Times, l'idea sarebbe di formare un governo di transizione al quale sarebbero invitati a partecipare anche gruppi di opposizione, compresi i Fratelli Musulmani, allo scopo di avviare un processo che condurrebbe ad elezioni libere ed eque nel mese di settembre.

coa-aqu

© riproduzione riservata