Lunedì 24 Gennaio 2011

M.O./ Palestinesi attaccano al Jazeera per documenti: "menzogne"

Ramallah, 24 gen. (TMNews) - Al Jazeera "crea confusione" e diffonde "menzogne" pubblicando documenti che rivelano la portata delle concessioni proposte dall'Anp (Autorità nazionale palestinese) nel 2008 per arrivare alla pace con Israele, che le giudicò tuttavia insufficienti. E' l'accusa rivolta dai negoziatori palestinesi alla tv satellitare araba, che da ieri sera ha cominciato a diffondere "più di 1.600" documenti che trattano dei negoziati di pace dal 1999: i primi hanno mostrato che i negoziatori palestinesi erano pronti nel 2008 a concessioni considerevoli, in particolare su Gerusalemme Est occupata e annessa da Israele, e i rifugiati. "Lo scopo di tutto ciò è creare confusione, ho visto io stesso ciò che il network ha trasmesso sostenendo che fossero documenti palestinesi, mentre sono israeliani", ha reagito il presidente dell'Autorità nazionale palestinese Abu Mazen al termine di un colloquio con il capo dello stato egiziano Hosni Mubarak al Cairo. "Quello che è stato diffuso è stata deformato e decontestualizzato e contiene menzogne", ha dichiarato Saeb Erakat, capo negoziatore palestinese, "Se è necessario pubblicare tutti i documenti del dipartimento dei negoziati noi lo faremo". Un altro negoziatore palestinese, Yasser Abed Rabbo, ha accusato l'emiro del Qatar, sceicco Hamad ben Khalifa al-Thani, di aver dato "semaforo verde" a una "campagna" contro l'Autorità nazionale palestinese. (fonte Afp) (segue)

Fco

© riproduzione riservata