Venerdì 17 Dicembre 2010

Ue/ Berlusconi: Ho sostenuto gli eurobond, si studieranno

Bruxelles, 17 dic. (Apcom) - Gli eurobond entrano ufficialmente nell'agenda europea. Nonostante l'opposizione del cancelliere tedesco Angela Merkel e le perplessità del presidente francese Nicolas Sarkozy, l'Ue ne studierà la fattibilità. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, parlando con i giornalisti al termine dei lavori del Consiglio europeo a Bruxelles."Abbiamo lanciato con il primo ministro Jean-Claude Juncker di nuovo la proposta degli eurobond, che è stata anche sostenuta da una risoluzione del Parlamento europeo, tanto che è stata espressamente citata da presidente Jerzy Buzek nel suo intervento - ha riferito il premier -. Riteniamo sia una sistema ottimo che dovrebbe dotare l'Europa di una liquidità di importanza pari a quella dei bond americani". Il sistema "funzionerebbe attraverso un'agenzia che acquisirebbe liquidità dai sottoscrittori e la gestirebbe acquistando essa stessa i bond dai singoli Stati", ha precisato Berlusconi. Secondo il premier "fino ad ora la proposta ha suscitato l'interesse di alcuni primi ministri, e c'è stata invece una dichiarazione negativa di Angela Merkel, credo che anche Sarkozy sia perplesso al riguardo, però abbiamo deciso di approfondire, ed io ho fatto una richiesta esplicita di farlo al presidente della Commissione e a quello del Consiglio Ue". Anche il prossimo presidente di turno dell'Ue, l'ungherese Viktor Orban che Berlusconi ha incontrato in bilaterale al termine del Consiglio, "è interessato a questa idea" dice il Premier italiano. Berlusconi ammette comunque che questa "è una proposta che deve maturare, come è maturata dopo due anni la nostra proposta di un Fondo salva Stati permanente".

Lor

© riproduzione riservata