Venerdì 17 Dicembre 2010

Maltempo/ Tempeste di neve, il Nordeuropa nella morsa del gelo

Roma, 17 dic. (Apcom) - Continuano i forti disagi per il maltempo in Francia e Gran Bretagna, mentre forti nevicate hanno investito anche la Germania e la Svizzera costringendo le autorità a chiudere temporaneamente l'aeroporto di Ginevra. Oltremanica quello attuale è l'inverno più freddo dal 1963 a questa parte mentre il consumo di elettricità francese ha toccato mercoledì il suo massimo storico. Londra ha deciso di acquistare altre 250mila tonnellate di sale per evitare la formazione di ghiaccio sulle strade, mentre le previsioni parlano di neve sulla maggior parte del Regno Unito: secondo quanto riporta il quotidiano britannico The Independent, si attendono settimane di caos nei trasporti mentre le temperature potrebbero scendere fino a -12 in alcune zone della Scozia e del Galles. I meteorologi ci vanno tuttavia cauti nel vaticinare un ritorno delle condizioni polari del 1963, e prevedono un leggero aumento delle temperature verso la metà di gennaio. In Francia 10 dipartimenti del nordest sono ancora in stato di allerta per le forti nevicate e il ghiaccio: al momento non si registrano incidenti sulle strade ma dopo i 20 centimetri caduti nella notte migliaia di camion sono al momento bloccati. Forti disagi anche in Svizzera, dove sulla zona di Ginevra e sul Giura sono caduti 14 centimetri di neve; l'aeroporto di Ginevra è rimasto chiuso per alcune ore mentre quello di Zurigo ha continuato a funzionare malgrado l'annullamento di una quarantina di voli. (con fonte Afp)

Mgi

© riproduzione riservata