Venerdì 17 Dicembre 2010

Vegana o anoressica? Il 'cigno' Portman in copertina su Vogue Usa

Roma, 17 dic. (Apcom) - Vegana o semplicemente anoressica? Aumentano i rumors sui disordini alimentari della bellissima Natalie Portman che, dopo il successo di 'Black Swan', ha guadagnato l'ambitissima copertina del numero di gennaio 2011 di Vogue America. Nell'intervista al magazine diretto da Anne Wintour, l'attrice - sempre più pallida e magra - racconta dell'intensissima attività atletica che ha preceduto la ripresa del film in cui interpreta una ballerina anoressica. "Come la maggior parte delle ballerine - scrive la giornalista di Vogue, Joan Juliet - (Portman, ndr) ha vissuto di caffé e ibuprofene, dormendo cinque ore a notte" e allenandosi fino a otto ore al giorno durante i sei mesi prima del ciak. "Ma siamo sicuri che da allora abbia ripreso un regime dietetico appropriato?" chiede la rivista di moda, che del resto - a differenza dei 'cugini' di Vogue Italia - non ha mai fatto mistero di prediligere modelle e modelli sotto taglia. E' proprio Vogue a esprimere timori abbastanza inusuali sull'alimentazione di Portman. "Vegetariana a casa e vegana al ristorante, (Portman) ordina un pranzo decisamente fuori dal comune: lattughina seguita da un pretzel morbido con mostarda, e un succo di sambuco" annota la giornalista. "Tutto qui?" chiede Vogue all'attrice ed ex modella quasi trentenne.

Spr

© riproduzione riservata