Mercoledì 15 Dicembre 2010

Giappone/Svolta di Tokyo: Manga censurati, basta sesso estremo

Roma, 15 dic. (Apcom) - Le autorità di Tokyo hanno introdotto una serie di misure di censura per limitare il sesso estremo nel fumetti manga. Secondo le nuove misure sarà proibita la vendita ai minorenni di tutte le storie a fumetto con scene di stupro, incesto e altri crimini di natural sessuale. Le aziende e i dettaglianti che violano le norme saranno soggetti a multe sino 300.000 yen, circa 2600 euro. Un gruppo di editori però ha criticato il provvedimento denunciandone la natura censoria e ha minacciato di boicottare la grande fiera internazionale del fumetto Manga che si tiene a Tokyo a marzo. La legge è stata proposta dal governatore conservatore Shintaro Ishihara. "Non si possono mostrare cose del genere ai nostri bambini" ha detto il governatore difendendo la sua scelta con la stampa. I fumetti manga, molto letti in giappone sia dagli adulti che dai ragazzi, trattano temi diversi che vanno dalle classiche storie d'amore liceali alla riedizione in fumetto di classici della letteratura mondiale senza escludere anche la pornografia esplicita e violenta.

vgp

© riproduzione riservata