Mercoledì 15 Dicembre 2010

Kosovo/ Premier Thaci implicato in traffico organi e armi

Roma, 15 dic. (Apcom) - Il premier kosovaro Hashim Thaci è a capo di un gruppo mafioso albanese responsabile del traffico di armi, di droga e di organi umani nell'Europa dell'Est. Lo scrive nero su bianco il rapporto stilato dalla commissione d'inchiesta del Consiglio d'Europa sul crimine organizzato, che cita il nome di Thaci ben 27 volte in altrettante pagine. Il capo del governo del Kosovo - anticipano oggi il Guardian e la Bbc - viene indicato come il boss di un racket che ha iniziato le sue attività criminali nel corso della guerra del Kosovo proseguendole nel decennio successivo. Il rapporto, che conclude due anni di indagini e cita fra le sue fonti l'Fbi e altri servizi di intelligence, scrive che Thaci ha esercitato un "controllo violento" nell'ultimo decennio sul commercio di eroina. Uomini della sua cerchia sono accusati di aver rapito uomini e donne serbe al confine con l'Albania per ucciderli e privarli dei reni, venduti poi al mercato nero. Il rapporto di Dick Marty sarà presentato domani ai diplomatici europei dei 47 paesi membri del Consiglio d'Europa.

Fcs

© riproduzione riservata