Lunedì 18 Ottobre 2010

Università/ Napolitano: Crisi preoccupa, rigore spesa ma risorse

Pisa, 18 ott. (Apcom) - "Preoccupato" per gli effetti delle "tensioni sociali e politiche" di questo periodo sull'università, la ricerca e il mondo della formazione ma convinto che una giusta rivendicazione di "risorse adeguate" debbano accompagnarsi con una razionalizzazione della spesa. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, partecipa a Pisa alla cerimonia per i duecento anni della Scuola Normale Superiore e, davanti a una platea di docenti e studenti, si proclama "ben consapevole" della fase critica che anche questo segmento di società sta attraversando. Fuori dal tetro Verdi, dove si tiene la manifestazione, una sessantina di studenti protestano contro la riforma Gelmini e i tagli all'istruzione e all'università. Il capo dello Stato spiega di "condividere le preoccupazioni di studenti e docenti" ma anche di "contare sul loro sentimento di responsabilità al di là di ogni comprensibile frustrazione". Insomma, nell'università, nella ricerca e nella scuola un cambiamento è "necessario" poichè "non possono contrapporsi nè interessi particolari nè vecchi schemi e tabù". (segue)

Vep/Fva

© riproduzione riservata