Venerdì 01 Ottobre 2010

Usa/ Pete Rouse, uno stile più pacato alla Casa Bianca

New York, 1 ott. (Apcom) - Il nuovo capo di gabinetto della Casa Bianca è Pete Rouse, 64 anni, da trenta a Washington come capo dello staff di membri del Congresso. E' stato nominato ad interim dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama come successore di Rahm Emanuel, che si candiderà a sindaco di Chicago. Rouse manterrà l'incarico probabilmente fino alla fine dell'anno, quando Obama deciderà un successore permanente. Raramente davanti alle telecamere o sui giornali, sconosciuto alle masse, prima di arrivare alla Casa Bianca Rouse ha dato lavoro a tantissimi giovani, diventati poi influenti politici democratici o lobbisti. Rouse è reputato una persona tranquilla, un grande lavoratore estremamente metodico, e dovrebbe dare alla West Wing della Casa Bianca una struttura più definita rispetto a quella fornita da Emanuel. Rouse è anche molto abile nel networking, oltre a essere un grande conoscitore della politica, qualità che gli sono valse in passato il soprannome di "101esimo senatore". La rivista Rolling Stone lo definì una persona molto calma, che mantiene un basso profilo, ma uno dei migliori strateghi democratici. Nato a New Haven, in Connecticut, il 15 aprile del 1946 da madre giapponese nata negli Stati Uniti, Rouse ha sempre fatto parte degli ambienti democratici del Nord Est. Laureatosi nel 1968 al Colby College, in Maine, uno dei primi "liberal arts college" degli Stati Uniti, ha in seguito conseguito due master, uno alla London School of Economics e uno a Harvard in pubblica amministrazione nel 1977. (Segue)

A24-And

© riproduzione riservata