Sabato 21 Agosto 2010

Il fondatore di WikiLeaks Assange ricercato in Svezia per stupro

Stoccolma, 21 ago. (Apcom) - Julian Assange, il fondatore del sito internet WikiLeaks, assurto alla notorietà nei giorni scorsi per aver pubblicato migliaia di documenti segreti sulla guerra in Afghanistan, è ricercato in Svezia per violenza sessuale e aggressione. Lo conferma il procuratore di Stoccolma Marie Haljebo, precisando che ieri è stato spiccato un mandato di cattura per l'australiano, 39 anni. Secondo il quotidiano svedese "Expressen", Assange, che la settimana scorsa era a Stoccolma, avrebbe abusato di due donne. Il primo episodio - stando a quanto riferito da fonti della procura - sarebbe avvenuto sabato scorso in un appartamento di Södermalm nel centro della capitale svedese. Qui Assange avrebbe incontrato una ragazza e l'avrebbe aggredita. Lo stupro, invece, sarebbe stato commesso nella città di Enköping, dove il fondatore di WikiLeaks avrebbe passato del tempo con una seconda ragazza. Con un'email inviato al quotidiano Dagens Nyheter Assange respinge ogni accusa, sottolineando di non essere stato ancora "contattato dalla polizia. Tutte le accuse sono false". La settimana scorsa, il fondatore di WikiLeaks, era in Svezia, ospite dell'Associazione dei Social democratici cristiani. Nel corso di una conferenza stampa a Stoccolma, ha annunciato la volontà di pubblicare circa 15mila nuovi documenti militari riservati sulla guerra in Afghanistan.

Bla

© riproduzione riservata