Venerdì 20 Agosto 2010

Governo/ Oggi il vertice Pdl tra rilancio e offerte ai finiani

Roma, 20 ago. (Apcom) - Giustizia, fisco, riforme e Sud: è attorno a questi quattro temi che oggi a Roma il premier Silvio Berlusconi riunisce i maggiorenti del Pdl per un vertice a metà tra il rilancio dell'azione di governo e il 'patto' da offrire ai finiani. Che l'intenzione del Cavaliere sia puntare a recuperare i moderati di Fli è ormai chiaro, come è innegabile che proprio sui quattro temi forti del vertice si giocherà a settembre più di una partita in Parlamento. Berlusconi sta lavorando da giorni a questi temi e il capogruppo alla Camera Fabrizio Cicchitto ha spiegato che il premier presenterà "una scelta in positivo sulla riforma della giustizia, sul sud, sul federalismo, sul fisco. Cose che servono per andare incontro alle esigenze del paese e per governare". All'incontro, che dovrebbe iniziare intorno alle 12.30 e al quale parteciperanno senz'altro i capigruppo a Camera e Senato, i coordinatori del partito e il sottosegretario Gianni Letta, dovrebbero intervenire anche il ministro della Giustizia Angelino Alfano e l'avvocato del premier Nicolò Ghedini. Fra i motivi per cui Berlusconi è incerto se andare al voto, riferiscono alcuni suoi fedelissimi, c'è anche il pallottoliere con la maggioranza incerta anche al Senato. E però c'è una speranza, fra i vertici del Pdl. Riuscire a sfilare i finiani che secondo Berlusconi "stanno con Fini per amicizia e riconoscenza e non per convinzione". Ha lasciato trapelare l'appello ai finiani moderati, dando mandato ai suoi dirigenti di "convincerne uno ciascuno". Sul tavolo del vertice convocato a Roma arriverà un nuovo elenco, dei finiani, e dodici di loro sono cerchiati in rosso. Fra questi ci sono Souad Sbai, Vincenzo Consolo, Catia Polidori, Gianfranco Paglia e qualcuno dei membri del governo. Se anche questo tentativo dovesse fallire, allora forse Berlusconi prenderà atto dell'impossibilità di governare con questi numeri.

tom/vep/Aqu

© riproduzione riservata