Martedì 13 Luglio 2010

Bagnasco: Politica italiana ha bisogno di coesione e convergenza

Città del Vaticano, 13 lug. (Apcom) - Il presidente dei vescovi italiani, cardinale Angelo Bagnasco, fa appello alla politica italiana affinché il Paese ritrovi "la coesione e la convergenza". "L'anniversario dell'unità d'Italia - afferma l'arcivescovo di Genova in un'intervista all''Osservatore romano' - è una provvidenziale occasione per ritrovare le comuni radici che hanno fatto il nostro Paese, ben prima del suo riconoscimento come Stato. Proprio riandando indietro nel tempo, si scopre che quando a prevalere sono state logiche di campanile e ci si è contrapposti in nome del proprio 'particolare' si è registrata una battuta d'arresto. Al contrario - prosegue Bagnasco - quando si è innescato il meccanismo virtuoso della cooperazione, allora le forze culturali, sociali, economiche e spirituali, si sono sommate e non annullate. Penso che la crisi in atto debba dunque spingere l'Italia a ritrovare se stessa. Per questo - afferma ancora il presidente della Cei - apprezzo lo sforzo di quanti, innanzitutto il presidente della Repubblica, invitano continuamente a ritrovare la coesione e la convergenza, al di là delle legittime differenze".

Ska

© riproduzione riservata