Martedì 13 Luglio 2010

Intercettazioni/ Frattini:Sconcertato da posizione relatore Onu

Milano, 13 lug. (Apcom) - Il ministro degli Esteri, Franco Frattini, si dice "fortemente sorpreso e sconcertato" per la presa di posizione del relatore speciale dell'Onu per la libertà di espressione, Franck La Rue, che oggi ha espresso forti perplessità sul disegno di legge italiano sulle intercettazioni. "In tutti i paesi democratici del mondo - ha commentato Frattini a margine del Milano Med Forum 2010 - non è consentito alla pubblica accusa divulgare prima di una sentenza definitiva elementi di indagine che devono restare segreti. Questo per la semplice ragione che in democrazia si tutelano i diritti anche degli indagati". "Il processo mediatico - ha proseguito il ministro - è una barbarie, non un principio di diritto. Ecco perché io credo si dovrebbero leggere le proposte legislative prima di fare interventi del genere. In secondo luogo in uno Stato democratico e liberale come l'Italia il Parlamento sovrano decide e sulle proposte in itinere nessuno può interferire".

Asa/Sar

© riproduzione riservata