Mercoledì 07 Luglio 2010

M.O./ Anp: negoziato diretto se Israele accetta nostre richieste

Gerusalemme, 7 lug. (Apcom) - Il presidente dell'Autorità Palestinese Abu Mazen (Mahmoud Abbas) ha ribadito oggi che l'inizio del negoziato diretto dipenderà dalle risposte di Israele alle richieste palestinesi, risposte che lo stesso Abu Mazen dice di non aver ancora ricevuto: è questa la reazione del numero uno dell'Anp alle dichiarazioni di apertura effettuate ieri dal premier israeliano Benjamin Netanyahu dopo il suo incontro alla Casa Bianca con Barack Obama. Netanyahu ha affermato che è giunto il momento di avviare i colloqui di pace diretti con i palestinesi. "La dirigenza palestinese aspetta delle risposte sulle frontiere e la sicurezza, per sapere se può impegnarsi in negoziati diretti"; ha detto Nabil Abu Rudeina, portavoce del presidente Abu Mazen. Oggi anche il ministro della Difesa israeliano, Ehud Barak, ha definito l'incontro di ieri alla Casa Bianca un "importante passo" verso la pace nella regione, e ha confermato la volontà di Israele di intraprendere un negoziato diretto prima della fine del periodo di congelamento delle costruzioni negli insediamenti, prevista a settembre. (con fonte Afp)

Plg

© riproduzione riservata