Mercoledì 07 Luglio 2010

Berlusconi/ Financial Times: Il premier in "acque pericolose"

Roma, 7 lug. (Apcom) - "Berlusconi entra in acque pericolose": così il Financial Times titola oggi il suo editoriale d'apertura dedicato alla convulsa situazione politica italiana. Chiedendosi se il governo Berlusconi stia giungendo prematuramente alla sua fine, il quotidiano finanziario britannico sottolinea come "al cuore delle difficoltà" del presidente del Consiglio, che ha 73 anni, c'è "un semplice fatto: alcuni dei suoi più importanti alleati di governo stanno seriamente sfidando la sua leadership". Innanzitutto Giulio Tremonti, il suo ministro delle Finanze, sta spingendo per adottare una serie di misure di austerità anti-crisi "a cui si oppone con fermezze il primo ministro". Ma "ancora più seriamente Gianfranco Fini - scrive il Financial Times - sta apertamente manifestando la sua opposizione a Berlusconi". "Fini è stato uno stretto alleato del fondatore di Forza Italia in passato", ma in "molti sperano" che si decida a sfidare per la leadership del centrodestra Berlusconi, "che avrà 75 anni alle prossime elezioni del 2012". "L'Italia oggi ha molto per farsi apprezzare", conclude il Financial Times. "Il suo esercito svolge un ruolo significativo in Afghanistan. La sua Banca centrale ha in Mario Draghi un governatore immensamente rispettato all'estero. L'Italia è una delle quattro grandi economie dell'Europa occidentale, e sta lentamente emergendo dalla recessione. Con Berlusconi l'Italia rimarrà al di sotto del suo peso. Con un nuovo leader potrebbe invece ripartire con slancio".

Plg/

© riproduzione riservata