Mercoledì 07 Luglio 2010

Marea nera/ Il petrolio arrivato anche sulle spiagge del Texas

New Orleans, 7 lug. (Apcom) - Tutti gli Stati della costa americana del Golfo del Messico sono stati ormai toccati dalla marea nera. Anche sulle spiagge di Galveston, in Texas, a 600 km a ovest di New Orleans, sono infatti comparse negli ultimi giorni delle piccole palline di petrolio. Dalle analisi è stato accertato che si tratta di greggio fuoriuscito dalla piattaforma della Bp affondata in mare lo scorso 20 aprile (da cui continua a fuoriuscire il petrolio), ma le autorità pensano che potrebbe essere stato portato nell'area da una nave incaricata di raccogliere il greggio. "Stiamo esaminando cinque navi che potrebbero spiegarci come il petrolio sia arrivato" in Texas, ha detto l'ammiraglio Thad Allen, responsabile delle operazioni di ripulitura. Da quando la piattaforma Deepwater Horizon è affondata, il 20 aprile scorso, a 80 km al largo della Luisiana, tracce di greggio sono state ritrovate lungo un tratto di costa di 800 km, in cinque Stati affacciati sul Goldo del Messico: Luisiana, Mississippi, Alabama, Florida e da ultimo il Texas. (fonte Afp)

Plg

© riproduzione riservata