Lunedì 31 Maggio 2010

M.O./ Gaza, Obama vuole conoscere fatti "il prima possibile"

Chicago, 31 mag. (Ap) - Il presidente americano Barack Obama ha chiesto oggi di conoscere "il prima possibile" le circostanze esatte in cui è avvenuto l'assalto dell'esercito israeliano al convoglio navale di attivisti filopalestinesi, che stava cercando di forzare il blocco nella Striscia di Gaza per portare aiuti alla popolazione locale. Obama ha fatto la sua richiesta nel corso di un colloquio telefonico con il premier israeliano Benjamin Netanyahu, secondo quanto riferisce un comunicato della Casa Bianca. Netanyahu, impegnato oggi in una visita in Canada, avrebbe dovuto recarsi domani alla Casa Bianca per incontrare Obama, ma dopo l'assalto della scorsa notte, che ha aperto una grave crisi internazionale, ha deciso di annullare i suoi impegni e di tornare immediatamente in patria. Nell'operazione sono rimaste uccise almeno nove persone, secondo un ultimo bilancio fornito dall'esercito israeliano. Il premier israeliano si è detto "dispiaciuto" per le vittime, aggiungendo che i soldati "sono stati costretti a difendersi". Obama si è detto d'accordo a trovare una nuova data per l'incontro con Netanyahu. "Il presidente ha compreso la decisione del primo ministro di ritornare immediatamente in Israele per gestire i fatti di oggi", afferma il comunicato della Casa Bianca.

Plg

© riproduzione riservata