Sabato 29 Maggio 2010

Mondiali/ Figc: Polizia non ha mai chiesto esclusione De Rossi

Roma, 29 mag. (Apcom) - Da parte del capo della polizia Antonio Manganelli "non c'é mai stata alcuna richiesta di un provvedimento della Figc" che prevedesse l'esclusione di Daniele De Rossi dalla nazionale. Lo precisa in una nota il direttore generale della federcalcio Antonelli Valentini, tornando sulla bufera nata dalle dichiarazioni del centrocampista della Roma, che dal ritiro azzurro del Sestriere nei giorni scorsi aveva espresso i suoi dubbi sulla così detta "tessera del tifoso" ed avanzato l'ironica tesi della creazione di una parallela "tessera del poliziotto". Valentini spiega quindi che "le voci e le notizie diffuse in queste ore non corrispondono al vero". Voci che parlavano di una richiesta che sarebbe stata formulata da Manganelli in persona. "Nella telefonata dell'altra sera - spiega Valentini - il prefetto Manganelli mi ha comunicato le decisioni prese dal Viminale ed ha voluto anticiparmi il senso di una sua dichiarazione nella quale esprimeva sconcerto e indignazione per le valutazioni e le frasi pronunciate qualche ora prima dal giocatore". La spiegazione di Valentini è stata per altro confermata dal presidente Giancarlo Abete, ieri a Ginevra per la l'assegnazione di Euro 2016 (finito però alla Francia). "Alla federazione - ha detto il presidente della Figc - non è arrivata una richiesta del genere, Né sarebbe mai potuta arrivare da una persona come il capo della polizia: conosciamo e apprezziamo la disponibilità e l'attenzione sempre manifestata dal dottor Manganelli nei confronti del mondo del calcio".

CAW

© riproduzione riservata