Lunedì 24 Maggio 2010

Scuola/ Ddl avvio lezioni 30/9 non ancora discusso in commissione

Roma, 24 mag. (Apcom) - Il ddl del senatore Giorgio Rosario Costa (Pdl), attraverso il quale si chiede di fare tornare gli alunni sui banchi scolastici dopo il 30 settembre, è stato depositato esattamente due anni fa, il 27 maggio 2008, ma ad oggi non è stato ancora discusso dalla commissione Cultura di palazzo Madama: secondo quanto si apprende, la proposta di posticipo della prima campanella dell'anno scolastico in materia di `Determinazione del calendario d'inizio dell'anno scolastico per le scuole pubbliche di ogni ordine e grado' non figurerebbe nemmeno all'interno del calendario delle proposte da discutere. Il disegno di legge si compone di un solo brevissimo articolo (`Per le scuole di ogni ordine e grado l'anno scolastico ha inizio dopo il 30 settembre'), e contiene un'altrettanto sintetica introduzione. "L'attuale inizio anticipato dell'anno scolastico, rispetto a quanto accadeva negli anni sessanta, provoca - si legge nella premessa del ddl firmato dal senatore Costa - la anticipata chiusura della stagione estiva anche rispetto al ciclo meteorologico. Ciò determina per le regioni a vocazione balneare un conseguente accorciamento della stagione turistica, con cadute occupazionali e reddituali".

Alg/Cro

© riproduzione riservata