Sabato 08 Maggio 2010

Gb/ Al Fayed lascia Harrods: voglio passare più tempo in famiglia

Londra, 8 mag. (Apcom) - Il miliardario Mohammad al Fayed ha deciso di lasciare Harrods per trascorrere più tempo con la famiglia: lo ha detto il presidente della banca Lazard International, Ken Costa, rappresentante della famiglia al Fayed, annunciando la vendita degli storici grandi magazzini londinesi alla famiglia reale del Qatar. "Dopo 25 anni da presidente, Mohamed al Fayed ha deciso di andare in pensione e di trascorrere più tempo con i figli e i nipoti", ha precisato Ken Costa, in un comunicato. "Ha fatto in modo che vengano portate avanti le tradizioni con cui ha costruito Harrods e che la squadra che ha messo in piedi sia incoraggiata a proseguire il lavoro sulla basi da lui fondate", ha aggiunto. La Lazard non ha svelato le condizioni finanziarie dell'accordo. Secondo la Bbc e Sky News, la Qatar Holding, società di investimenti dell'emiro del Qatar, ammonta ad un 1,5 miliardo di sterline (1,7 miliardi di euro). La Qatar Holding, divenuta quinto proprietario di Harrods dalla sua creazione nel 1849 da Charles Harrod, "è stata scelta specificatamente per la sua visione e la sua capacità finanziaria a sostenere la crescita a lungo termine di Harrods", ha spiegato ancora Costa. Al Fayed, 77 anni, che è anche proprietario del club di calcio inglese del Fulham, aveva acquistato i prestigiosi grandi magazzini di Harrods nel 1985 per 714 milioni di euro dopo una lunga battaglia con l'ultimo proprietario, il terzo. Il miliardario egiziano è anche tristemente noto per la sua lunga battaglia per provare invano, che il figlio Dodi e la principessa Diana, morti in un incidente stradale a Parigi nel 1997, siano stati in realtà vittime di un complotto dei servizi segreti. Una convinzione che non lo ha mai abbandonato e di cui ha voluto lasciare una visibile traccia all'interno di Harrods dove agli oltre 12 milioni di visitatori all'anno non può certo sfuggire al pianterreno la statua di Diana e di Dodi sul cui piedistallo ha fatto scrivere: "Innocent victims".

Ihr

© riproduzione riservata